Nai Thon Beach è una piccola spiaggia tra due promontori molto ben riparata da vento e corrente, simile come dimensione a Ya Nui Beach a sud dell’aeroporto, immersa nel verde con splendidi alberi di casuarina che offrono riparo dal sole nelle ore più calde, la particolarità di questa spiaggia è lo strano suono che avvertiamo quando ci si cammina sopra, davvero molto caratteristico e bello da sentire.

Il suo punto di forza non è la sua lunghezza, ma l’intimità con la natura e la privacy che offre infatti è frequentata solo da thailandesi e qualche turista, Nai Thon Beach è la spiaggia ideale per godersi una bella abbronzatura, con una leggera brezza che accarezza la pelle,  per poi rinfrescarsi nel mare limpido dalle tonalità verdi ed azzurre, si ha l’impressione di essere nella propria spiaggia personale.

Nai Thon
Nai Thon Beach

Si può facilmente raggiungere Bang Tao e Surin Beach; a non più di dieci minuti in motorino lungo la costa. C’è molto spazio per parcheggiare il vostro scooter o auto, e ci sono diversi ristoranti di fronte alla spiaggia.

Se siete amanti delle immersioni Nai Thon è un ottimo punto di partenza per raggiungere molti siti interessanti,   ci sono diversi negozi di souvenir, un Diving Center e un Mini mart oltre che ai tipici venditori che propongono lo street food Thai.

La spiaggia di Nai Thon come tutte le spiagge della Thailandia sono libere da sdraio ed ombrelloni, se invece cercate la comodità troverete materassino ed ombrellone da noleggiare ad una modica cifra come sicuramente avrete già visto sulle spiagge di Patong, Kata, Karon che offrono questo servizio.

C’è solo un resort importante costruito sul promontorio con vista mare, un paio di alberghi più piccoli e qualche bar, non ci sono attività in spiaggia, il servizio di assistenza ai bagnanti è presente. E’ solo un posto per rilassarsi e godersi il sole thailandese.

Per gli amanti dello snorkeling, entrambe le estremità di Nai Thon Beach sono ottime per vedere molti pesci tipici delle coste thailandesi. Ma essendo Nai Thon un ottimo punto strategico potreste provare un’escursione alle stupende isole Similan dove il fondale, ed i pesci che lo popolano, sono un incredibile emozione anche per il subacqueo più esperto.

Se si soggiorna in un’altra zona di Phuket, e si vuole raggiungere Nai Thon con mezzi propri basta procedere verso l’aeroporto e seguire le indicazioni per Andaman White Beach Resort, ad un certo punto ci saranno i cartelli che vi indicheranno la direzione per raggiungere la spiaggia.

La zona in passato faceva parte della grande Tin Mining Industry (industria dell’estrazione dello stagno) che ha marcato fortemente il territorio circostante. Ancora oggi si possono vedere alcune delle cicatrici lasciate da quest’industria invasiva ma nonostante tutto la spiaggia di Naithon stessa è rimasta intoccata nella sua bellezza grazie alla protezione del Parco Nazionale.

La successiva spiaggia a nord è Nai Yang beach invece proseguendo verso sud troviamo Bang Tao beach.

Easy Day Phuket Tours – Contact Us

  • Dettagli della tua vacanza a Phuket

  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.