Mai Khao Beach è la spiaggia più lunga di Phuket, con un estensione da nord a sud di ben 11 km!  con sabbia soffice e dorata completamente libera, senza venditori ambulanti, senza moto d’acqua, senza barche che partono dalla riva, è sempre semi deserta perché fa parte del parco nazionale come le isole Similan, quindi protetta dalle leggi del governo thailandese, si può raggiungere con Easy Day Thailand con transfer privati oppure in taxi, si trova ad un’ora da Patong ma ne vale assolutamente la pena. Si rimane increduli quando non si vede nessuno in spiaggia, a parte quelle pochissime persone che risiedono negli hotel. Gli alberi di fronte al mare offrono ombra e riparo dal sole, da qui si può ammirare un romantico tramonto… l’acqua non  è molto limpida a riva a causa del fondale sabbioso ma man mano che si va al largo il mare è limpidissimo peccato che diventi subito profonda.

Mai Khao Beach vista aerea
Mai Khao Beach vista Aerea

Mai Khao Beach inizia dove Nai Yang beach finisce e corre per tutta la costa fino a nord dove si trova Sai Keow beach. Mai Khao, ha acquisito notorietà, da quando sono stati costruiti varie strutture alberghiere ed un parco acquatico lo Splash Jungle Waterpark, vicino il West Sands resorts, aperto al pubblico nel 2010 , da allora quest’area ha moltiplicato le presenze dei turisti.

A parte i grandi alberghi che si vedono dalla spiaggia, vedremo vecchie costruzioni di bambù, i pescatori locali e le loro barche long-tail. Mai Khao è la spiaggia preferita dalla popolazione locale, soprattutto durante il fine settimana, vanno con le loro famiglie portando tagliatelle, Som Tam (insalata thai di papaya verde) facendo barbecue, e guardano gli aerei atterrare in aeroporto dal momento che la pista di atterraggio si trova all’estremità meridionale della spiaggia, per cui è molto facile vedere gli aeroplani in fase di atterraggio e magari farsi qualche bel selfie con lo smartphone.

Mai Khao Beach
Mai Khao Beach

La sabbia al tatto ha una consistenza granulosa, spiagge simili le troveremo a Nai Harn Beach e Karon, ma vale la pena raggiungere queste destinazioni. Invece le spiagge di Bang Tao e Surin vi incanteranno per la loro bellezza ma è necessario prestare attenzione quando ci si tuffa in mare a causa del fondale profondo fin da subito.

Troveremo sempre le bandiere che segnalano la sicurezza per la balneabilità in prossimità del mare e dei guardaspiaggia pronti ad intervenire, è una spiaggia molto tranquilla si sente solo il suono delle onde, molto relax per chi sceglie questa spiaggia.

Verso nord di Mao Khao Beach arriviamo al Sarasin Bridge ponte che collega l’isola di Phuket alla provincia di Phang Nga. Se invece volete vedere gli aerei in arrivo per l’atterraggio e decollo, vi consiglio di andare verso sud seguendo le indicazioni per l’aeroporto di Phuket.

La maggior parte dei ristoranti, per consumare un buon pasto oppure un drink, si trovano all’estremità meridionale della spiaggia. Ci sono un paio di ristoranti con pietanze a base di pesce di buon livello nella zona, mangiando all’aperto potrete e respirare la fresca brezza che arriva dal mare.

La successiva spiaggia procedendo verso nord è Sai Keow Beach invece a sud troviamo Nai Yang Beach, Godetevi la vostra vacanza c’è molto da scoprire qui a Phuket.

Easy Day Phuket Tours – Contact Us

  • Dettagli della tua vacanza a Phuket

  • Formato data:GG trattino MM trattino AAAA
  • Formato data:GG trattino MM trattino AAAA
  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.